Father and son (2013) di Hirokazu Kore-Eda: la recensione

film giapponese Father and Son

Tale padre, tale figlio. Una legge non scritta valida anche quando non si è il padre biologico del bambino, quando il Dna non corrisponde?

Father and son di Hirokazu Koreeda, premio della Giuria al Festival di Cannes 2013, è un film di grande delicatezza e grande potenza, abile nell’indagare a fondo il cuore e il legame di sangue dell’essere genitori, e in particolare padri, con una dolcezza e un’incisività di rara compiutezza.

fatherLa regia di Hirokazu Koreeda ci accarezza, quasi ci culla e conforta, nello sbatterci in faccia uno degli interrogativi più cocenti dell’essere uomo e famiglia: chi è il vero padre di un bambino, colui che lo mette al mondo o colui che lo cresce?
Father and son ci racconta lo scompiglio generato in due famiglie, così lontane e così vicine, da una tragica e inaspettata scoperta: i loro figli frutto di uno scambio alla nascita. Un dramma che suscita domande senza risposta: come è potuta accadere una cosa del genere? Come è possibile che una madre non si accorga di cotanto errore? A contrapporsi due famiglie assai diverse: quella di Ryota, professionista affermato, vincente di natura, e quella vera del piccolo Keita, fatta di gente alla buona, del popolo, che vive in periferia. Quando la Legge scopre lo scambio di persona, i piccoli torneranno nei legittimi nuclei familiari?

Father and son è quindi sì un dramma, ma dotato di grande poesia, veicolata da una sceneggiatura priva di sbavature, scandita da piccoli elementi che denunciano la grande cura impiegata in fase di scrittura. Un lirismo sostenuto da una colonna sonora al pianoforte che sospende il tempo e ci spinge a riflettere sull’accaduto fino a invitarci ad indossare, anche solo per un momento, i panni dei protagonisti del film.

Insomma, denso di immagini raffinatissime, interpretato da attori sobri ma genuini, attraversato da una regia delicata e (im)palpabile, Father and son è davvero un gran bel film, di quelli che guardano sì ad una storia privata, ma in realtà, di sponda, oltre lo schermo, (ri)guardano anche noi…

compra-su-amazon-button

Guarda il trailer:

Father and son (2013) di Hirokazu Kore-Eda: la recensione ultima modifica: 2015-06-06T16:01:24+00:00 da Tommaso Tronconi

Dimmi la tua!