Film coreani da vedere: i migliori degli ultimi anni

film coreani da vedere

Di film coreani da vedere ce ne sono davvero molti. Proviamo a segnalarvene 10 davvero imperdibili.

Il cinema coreano è senza dubbio uno dei più apprezzati degli ultimi anni. Lo dimostrano gli applausi ricevuti ai festival internazionali e la sempre maggiore attenzione che anche le produzioni straniere, quella americana in particolare, hanno deciso di dedicare a questa cinematografia. Di film coreani belli ce ne sono molti, quindi, e non è assolutamente semplice stilare una lista. Ma ci proviamo ugualmente indicandovi 10 titoli, coscienti di come sia una selezione assolutamente parziale e incompleta. Ecco quindi una selection di film coreani da vedere:

1 – A girl at my door (2014) di July Jung: un esordio sorprendente, stratificato in più tematiche che si snodano intorno all’eterna contrapposizione tra Legge e Desiderio, o meglio tra Legge della società e Legge del cuore, con protagoniste Bae Doo-Na e Kim Sae-Ron.

2 – A hard day (2014) di Kim Sung-hoon: un riuscitissimo mix di generi, capace di amalgamare con omogeneità, coscienza ed umorismo una situazione iniziale da crime movie con elementi da spassosa black comedy, per poi virare verso l’action e il thriller, il poliziesco e il chase film.

3 – The Weight (2012) di Jeon Kyu-hwan: un film che accosta morbosità e poesia in un risultato più unico che raro, sintomo dell’abilità registica del nuovo cinema coreano. Memorabile la sequenza del valzer con i corpi nudi dei cadaveri.

4 – Castaway on the moon (2009) di Lee Hae-jun: una deliziosa favola moderna, colorata, intelligente, che fa divertire e riflettere. Una delle opere più originali di tutto il recente cinema orientale.

5 – Poetry (2010) di Lee Chang-dong: un film enorme, complesso e lieve nel suo incedere inesorabile e doloroso. Vincitore del premio alla Miglior Sceneggiatura al Festival di Cannes 2010, un piccolo grande miracolo del cinema made in Korea.

6 – Man on High Heels (2014) di Jang Jin: un film di grande intelligenza e delicatezza. Affronta il tema delle identità transgender con una storia molto originale, che nel suo configurarsi estrema e borderline centra appieno il nocciolo della questione.

7 – Kundo – Age of the Rampant (2014) di Yoon Jong-bin: un western alla coreana capace di mischiare più generi cinematografici, citando capolavori e cult ambientati nel lontano West, ma trasportando tutto e tutti in un lontano 1862 che profuma d’età imperiale.

8 – Moebius (2013) di Kim Ki-duk: un’esperienza cinematografica unica e inimitabile. Sia per la modalità narrativa sia per i contenuti. Un film muto, verbalmente muto, ma non a livello sonoro o musicale, che ci lascia sotto shock, letteralmente senza parole.

9 – I Saw the Devil (2010) di Kim Jee-woon: uno splatter movie sofisticato, di pregiata fattura, nel quale Bene e Male non assumono rispettivamente le sembianze dell’ufficiale in divisa e del folle omicida. Imperdibile.

10 – A Taxi Driver (2017) di Hoon Jang: ispirato ai true events del massacro di Gwangju del 1980, un’opera solida, dalla scorza dura e dolce allo stesso tempo, che sa amalgamare commedia e dramma nel migliore dei modi.

Film coreani da vedere: i migliori degli ultimi anni ultima modifica: 2018-06-01T16:07:41+00:00 da Tommaso Tronconi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.