JSA – Joint Security Area in edizione rimasterizzata

JSA - Joint Security Area di Park Chan-wook

E’ da pochi giorni disponibile la versione rimasterizzata di JSA – Joint Security Area di Park Chan-wook, autentico capolavoro di uno dei maggiori registi coreani degli anni Duemila.

Quindici anni dopo la sua uscita al cinema, torna sotto le luci della ribalta quello che, dopo i fallimentari Moon is the Sun’s DreamTrio, può essere letteralmente considerato come il secondo esordio di Park Chan-wook.

Presentato in ambito europeo al Festival di Berlino del 2001, JSA – Joint Security Area non solo fu un inatteso trionfo di critica e di pubblico, ma addirittura il maggiore incasso, al tempo, del cinema coreano. Superò infatti il record stabilito da Shiri di Kang Je-gyu, il film di maggior successo degli anni Novanta, capostipite nel febbraio 1999 dell’“era dei blockbuster coreani”.

Ispirato al romanzo DMZ di Park Sang-yeon, JSA – Joint Security Area affronta il tema-tabù del rapporto tra le due Coree separate da una no man’s land demilitarizzata. Al centro del film l’amicizia clandestina, e dall’esito drammatico, tra quattro soldati dei fronti opposti, due del nord e due del sud. Tocca quindi il rimosso di una nazione e il suo desiderio di pacificazione. Mischiando thriller e war movie, commedia e procedural movie, JSA è un mystery con un’evidente componente melodrammatica su un’amicizia impossibile, incapace di concretizzarsi a causa di ragioni storiche, politiche e ideologiche. Il maggiore Sophie E. Jean, donna di madre svizzera e padre coreano, è incaricata di indagare sulla morte di due nordcoreani durante una sparatoria notturna sulla “linea di confine”, indagine che porterà alla luce l’illecita amicizia nata fra Lee e Nam, i due commilitoni del sud e Oh e Jeong, i due del nord.
Due temi dominanti, dunque: la rappresentazione dell’amico/nemico “fratello” nordcoreano e la tematica del doppio che scinde e unisce un’identità nazionale.

JSA – Joint Security Area annovera anche una delle prime grandi interpretazioni di uno degli attori coreani più amati di sempre: Song Kang-ho, nei panni del sergente nordcoreano Oh.

JSA – Joint Security Area in edizione rimasterizzata ultima modifica: 2015-10-20T10:00:35+00:00 da Tommaso Tronconi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.